Tutto è pronto per la gara isolana che da 36 edizioni percorre gli sterrati sardi, anche quest’anno sarà affiancata dal 4° Baja in Costa Smeralda e ,per la prima volta, dal  4 Mori Drifting Show e dal Drink or Drive.

C’è molta attesa per il Rally in Costa Smeralda , prova del Campionato Italiano Rally Terra Aci Sport e Campionato regionale Aci Sport.  Sono attesi i campioni italiani della disciplina e un importante numero di piloti sardi che finalmente potranno sfogare la propria passione per gli sterrati. Sarà un percorso impegnativo, capace di offrire anche l’attesa prova in notturna, spettacolare come solo questa gara sa essere.

 Il Rally in Costa Smeralda non sarà solo. Ci sarà spazio per il  4° Baja  in Costa Smeralda: il Baja si muove  su terreni di tipo prevalentemente fuoristradistico, fondamentali per evidenziare l’abilità di guida dei piloti e l’affidabilità delle vetture. Il 4° Baja  in Costa Smeralda è valido per il Campionato Italiano Baja Piloti e per il Campionato Italiano Baja Costruttori.  Le iscrizioni del Baja  si chiuderanno il prossimo 23 Settembre alle ore 20,00.

Il Rally in Costa Smeralda, desta molta attesa è curiosità fra tutti i piloti appassionati di sterrato, per loro le iscrizioni, saranno  aperte fino al prossimo 25 settembre alle ore 20,00.

 

Il quartier generale della manifestazione è fissato  ad Arzachena, in Via P.Dettori presso l’Auditorium del Comune di Arzachena.  Qui troveranno sistemazione la Direzione Gara, la Sala Stampa ; il parco assistenza dove sono previste anche le verifiche sportive e tecniche ante gara, avrà sede presso il parcheggio della Palestra Comunale in via P.Dettori, area che accoglierà anche tutti i riordini di gara.

 

Venerdì  29 settembre  alle ore 17,45  è prevista la  cerimonia di partenza  alla quale seguiranno   due diverse prove speciali: una su terra  La Prugnola, di  km 07,67 (da ripetere tre volte) e la Golfo di Arzachena interamente su asfalto (km 01,81) sul lungomare di Cannigione (da ripetere due volte).

Sabato  30 settembre  ci saranno tre  diverse prove speciali : La Arzachena di km 09,50, la San Giacomo di km 10,21 e  la Amiddina di km 07,35 da ripetere due volte. Arrivo e premiazione ad Arzachena alle ore 17.25  del 30 settembre. Il chilometraggio complessivo della gara è pari a km 378,72 di cui km 100,85 di prove speciali.

Oltre al Rally e al Baja ci saranno due  eventi collaterali di grande spessore: la prima edizione del 4Mori Drift Show e il Drink or Drive.  

Giovanni Dalla Pozza, pilota di Drifting, già vincitore della categoria Street nel  Campionato Italiano Drifting 2016 e attualmente in vetta alla classifica di categoria per il Campionato Francese drifting 2017, ha riunito alcuni fra  i nomi più amati del circuito internazionale della specialità . Matteo Zuffi, Oscar Capiello e Jimmy Cow che, con lui, saranno protagonisti di un vero e proprio spettacolo del traverso. Il 4 Mori Drifting Show  animerà la prova speciale di Cannigione, concedendo al pubblico di provare la guida al fianco di un campione L’incasso sarà totalmente devoluto all’associazione olbiese Pollicino, che da anni si occupa di dare assistenza ai bambini sia in ospedale che in famiglia qualora sussistano gravi carenze o  sia essenziale il supporto esterno.

 

L’associazione Drink or Drive si occuperà, invece,  di mettere i ragazzi di fronte alle difficoltà causate dalla guida alterata dall’alcool .  Provocare  gli effetti della guida da ubriachi pur essendo lucidi e attenti, questa è la mission di Drink or Drive.  Per fare ciò si utilizza una particolare mascherina capace di distorcere la vista e di riprodurre sia  gli effetti  dell’alcol sulla visione periferica e su quella profonda,sia la camminata tipica di chi non riesce a mantenere l’equilibrio. Insomma essere ubriachi per capire quanto è pericoloso. L’esperienza di professionisti  esperti sarà  a disposizione dei più giovani, spesso vittime di se stessi  e degli incidenti causati dopo avere oltrepassato il limite del dovuto.

Lo scorso anno il Rally Costa Smeralda  si è chiuso  con la vittoria dello svizzero Federico Della Casa navigato da Domenico Pozzi su Skoda Fabia R5, fra  gli equipaggi sardi va ricordata la  grande prova del quarantanovenne luogosantese Masino Orecchioni con  Gianfranco Tali (Subaru R4).  I due hanno chiuso con uno straordinario sesto posto assoluto a soli 2’49”4 dai primi con vari acuti in alcune speciali grazie ai quali hanno potuto  tenere il passo dei migliori.

 

 La Great  Events Sardina, di Carmelo Mereu,  dal 1998 organizza il Rally Costa Smeralda, l’evento sportivo  grazie al quale l’immagine sportiva e turistica della Sardegna ha  varcato i confini nazionali,  trasformando la passione  sportiva  nel miglior video promozionale del territorio.  Sport e Turismo, il binomio giusto  per valorizzare le potenzialità di una terra ed incidere sull’economia locale.  Oltre allo sport, il Rally  in Costa Smeralda è  il risultato di un attento e preciso progetto di Marketing, destinato alla promozione turistica   in un periodo da sempre considerato di spalla.